Sant’Agata de’ Goti, contributi a favore delle nuove attività commerciali

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo
Comunicato Stampa – Uffcio Stampa Comune di Sant’Agata de’ Goti

È stato pubblicato da pochi giorni l’avviso pubblico per l’assegnazione di contributi straordinari a favore di nuove attività commerciali, artigianali e agricole nel comune di Sant’Agata de’Goti. A parlarne e spiegare i dettagli dell’ iniziativa è l’assessore alle Attività produttive Domenico Iannotta.

“Nell’ambito della strategia nazionale per lo sviluppo delle aree interne, presso il Dipartimento per le politiche di coesione della Presidenza del Consiglio dei ministri è istituito un fondo di sostegno alle attività economiche, artigianali e commerciali. Il fondo è ripartito tra i comuni presenti nelle aree interne con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, su proposta dal Ministro per il Sud e la coesione territoriale, che ne stabilisce termini e modalità di accesso e rendicontazione, con la possibilità di utilizzo degli stessi per diverse tipologie di interventi.

Questa Amministrazione e l’assessorato alle Attività produttive, ha spiegato  Iannotta, hanno inteso dare un indirizzo chiaro, scegliendo di destinare i fondi potenzialmente disponibili alle nuove attività artigianali, commerciali ed agricole del territorio. Abbiamo ritenuto che questa fosse la scelta giusta e lo abbiamo fatto condividendo e stabilendo criteri precisi, che sinteticamente consistono nel dare maggiore attenzione alle nuove attività che si andranno ad insediare nel centro storico ed a coloro che andranno ad investire nell’area PIP di Capitone. Abbiamo voluto dare priorità ad attività che saranno avviate da donne e giovani, a chi garantirà maggiore sostenibilità ambientale a chi e investirà in innovazione tecnologica. Una scelta chiara, che va nella direzione della rivitalizzazione di settori che per troppi anni sono stati relegati  ai margini dello sviluppo e che invece sono assolutamente vitali per l’economia del nostro territorio.

Come assessore alle Attività Produttive mi ritengo soddisfatto del lavoro che stiamo portando avanti che è stato condiviso con il sindaco Salvatore Riccio e con l’intera Amministrazione civica. Sviluppo rurale, rivitalizzazione del Centro Storico e riqualificazione dell’area produttiva di località Capitone; proprio sull’area PIP abbiamo avviato diverse attività, a partire dalla modifica del regolamento per favorire e agevolare gli insediamenti fino alla pulizia della stessa (ancora in corso), resasi necessaria dopo anni di incuria, abbandono e disinteresse per quella che ci auguriamo possa finalmente rappresentare il cuore  produttivo della nostra città.

Le risorse a disposizione di chi, avendone i requisiti come previsto dal bando, vorrà investire sul nostro territorio, ammontano a circa 72 mila di euro/anno per tre annualità ed il beneficio è erogato sotto forma di contributo a fondo perduto. Nell’avviso, già pubblicato e disponibile con i relativi allegati e modelli di domanda sulla rete civica comunale www.comune.santagatadegoti.bn.it vengono specificati requisiti di ammissibilità, modalità e termini di presentazione nonché criteri di valutazione.

C’è tempo fino al 31 Agosto 2022 ore 12,00 per la presentazione. È una grande occasione per il nostro territorio e per rilanciare la nostra economia! Non possiamo perderla e ci auguriamo cha a sfruttarla siano soprattutto i più giovani, per costruire il proprio futuro in questa città, ricca di eccellenze e dalle enormi potenzialità produttive, cercando così di scongiurare il fenomeno dello spopolamento del territorio, che è, purtroppo, una triste realtà che riguarda anche la nostra Sant’Agata de’Goti”.





Print Friendly, PDF & Email