Stategia aree interne, a Pontelandolfo fase operativa per attivare le risorse

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo
Comunicato Stampa

Resoconto dell’incontro che si è tenuto a Pontelandolfo sulla strategia delle aree interne alla presenza dell’assessore regionale al Turismo, Felice Casucci

Entrare nel vivo della strategia delle aree interne attivando le risorse e rispondere al meglio all’avviso pubblico pubblicato recentemente dalla Regione Campania che ha attribuito all’area interna Tammaro-Titerno un finanziamento di oltre 1,5 milioni per lo sviluppo del territorio attraverso il potenziamento del turismo e della cultura. È stato questo lo scopo dell’incontro, organizzato dall’associazione Sannio Smart Land e dal Gal Titerno, che si è tenuto a Pontelandolfo nella sala Giovanni Paolo II e ed ha visto la partecipazione dell’assessore regionale al Turismo, Felice Casucci, insieme con la struttura operativa dell’assessorato.

Ai sindaci, agli amministratori e ai rappresentanti delle associazioni di categoria presenti, la direttrice generale per le politiche culturali ed il turismo della Regione Campania, Rosanna Romano, insieme con il dirigente regionale dell’unità Sviluppo e promozione del Turismo, Marco Gargiulo, hanno spiegato l’azione 3.3.2 del Por Fers Campania 2014-2020, quali progetti presentare e come per ottenere il finanziamento.

“La strategia delle aree interne – ha dichiarato il presidente di Sannio Smart Land, Antonio Di Maria – è entrata nella fase concreta, ora dobbiamo essere veloci per rispondere al bando e soprattutto operare in sinergia, tutti gli attori del territorio, condividendo una visione d’insieme. L’associazione Sannio Smart Land, che riunisce trenta Comuni del Sannio ed ha Santa Croce del Sannio come Ente capofila, è nata nel 2014 dall’esigenza di fare un nuovo modo di politica, per assemblare le esigenze del territorio e lavorare insieme per realizzarle. Il nostro obiettivo è di invertire il trend demografico intercettando nuove residenzialità, ragionando sui servizi essenziali e sul potenziamento delle risorse esistenti”.

“La Regione Campania – ha concluso l’assessore Casucci – ha riservato alle aree interne un’attenzione particolare, ma per attuare la strategia occorrono servono alleanze, spirito di collaborazione e strategie che durino nel tempo”.

Erano presenti: Gianfranco Rinaldi, sindaco di Pontelandolfo e presidente della comunità montana Tammaro-Titerno; Lorenzo Urbano, presidente Gal Titerno; Antonio Zeoli, sindaco del comune di Santa Croce del Sannio; Alfonso Ciervo, Agrocepi Benevento; Antonio Casazza, Confagricoltura Benevento; Gennarino Masiello, Coldiretti Benevento; Carmine Fusco, Cia Benevento ed Annarita De Blasio, Cna. 





Print Friendly, PDF & Email