Torna al successo l’Olimpia Volley San Salvatore

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo
Comunicato Stampa – Michele Palmieri

Vittoria con il brividio per la formazione del presidente Campanile si lascia raggiungere due volte dalle siciliane vincendo solo al tie-break. Un punto gettato al vento e tante cose da rivedere.

Dopo tre sconfitte di fila accorse contro Lu.Vo Barattoli Arzano, Narconon Melendugno e Volleyrò Casal de’ Pazzi, nella decima giornata del campionato nazionale di Serie B1, Girone E, l’Olimpia Volley San Salvatore Telesino torna a vincere  e ritrova il sorriso. Le ragazze di coach Eliseo si impongono solo al tie-break contro una coriacea Gesan Com Fly Volley Marsala capace di insidiare le sicurezze delle padrone di casa che vengono riprese due volte dalle siciliane (25-23; 21-25; 25-19; 23-25; 15-9; questi i parziali del 3 a 2 finale). Una gara dai molti volti quella giocata dalle telesine che per la prima volta hanno indossato la maglia away con sopra disegnata la mappa di San Salvatore Telesino a rappresentare il forte legame che unisce la società di patron Campanile con il territorio e la comunità. C’è tanto da rivedere in casa Olimpia a partire dall’attenzione che misteriosamente cala nel corso del match e poi qualcosa soprattutto in fase di difesa. Insomma, due punti e non tre che smuovono comunque la classifica – ricordiamo che l’Olimpia dovrà ancora rispettare i due turni di riposo – e dopo la trasferta comunque insidiosa di Catania nel prossimo weekend tornerà in campo solo il 4 febbraio facendo visita alla temibile P2P Baronissi. Un punto invece per le lilibetane che fa morale e una prestazione che riscatta in parte quella della precedente giornata con la speranza di mettersi presto alle spalle le zone calde della classifica.

Le scelte
Coach Eliseo ha a mezzo servizio Lorenza Russo che scende comunque in campo nonostante la febbre al fianco di Kerol Milano e poi schiera Bacciottini in cabina di regia, Raquel Ascensao Silva nel ruolo di opposto, Marlene Ascensao Silva e Ylenia Vanni centrali e Alessia Luraghi nel ruolo di libero. Spazio a gara in corso anche per Fuoco mentre a disposizione restano Maresca, Picariello e Borrelli. Coach Gaspare Viselli manda in campo capitan Chiara Scirè, Giulia Caserta, Marta Li Muli, Ludovica Fabbo, Alice Gasparroni, il libero Giulia Modena, Maria Martina Pirrone, Martina Antico, Alessandra Orto, Gaia De Marco, Rita Franceschini.

La gara
Pronti via e l’Olimpia Volley San Salvatore Telesino sembra scendere in campo con la giusta intenzione e tranquillità. Fin dalle prime battute il match sembra voler essere indirizzato a proprio favore delle padrone di casa che riescono da subito a conquistare un discreto vantaggio sulle siciliane della Gesan Com Fly Volley Marsala (+ 5 al primo break). Con il passare dei minuti invece le lilibetane riescano a prendere le misure all’Olimpia e la gara prosegue in maniera del tutto equilibrata fino alla fine quando poi è Bacciottini a chiudere con astuzia il punto decisivo del primo set che termina 25 a 23 per le sannite. Nel secondo set è l’Olimpia invece che si ritrova a rincorrere nella speranza di recuperare l’avvio disastroso che vede Marsala subito piazzare un +4 sulle pantere telesine. Nella parte centrale di match le ragazze di Eliseo cercano e quasi trovano la chiave che porterebbe a riequilibrare le cose salvo poi complicarsi la vita con i soliti errori. Alla fine il vantaggio resta immutato per le marsalesi che conquistano il set 25 a 21. Nel terzo set l’equilibrio regna sovrano fino al 16 – 11 e cioè fino quando c’è da registrare il maggior vantaggio sulle ospiti che sembrano in netta difficoltà sugli attacchi di Milano e Russo che trascina le sue compagne fino al 25 – 19 finale in favore dell’Olimpia. Nel quarto set ancora una volta l’equilibrio la fa da padrone con Olimpia e Marsala che provano a rispondere colpo su colpo ad ogni attacco. Anche il risultato resta in bilico fino al finale quando le ospiti riescono a piazzare la zampata vincente che le porta al 25 – 23 e dunque alla conquista del set. 2 a 2 il conto finale della contesa che va risolta dunque tie-break. Nel quinto e ultimo set le telesine tentano subito di chiudere i conti ma l’Olimpia deve fare i conti con il ritorno di capitan Scirè e compagne. Le motivazioni delle ragazze di coach Eliseo hanno però la meglio e si aggiudicano il set con il punteggio di 15 – 9. Posta in palio però che va divisa tra le due formazioni con le siciliane capaci di portare a casa un punto preziosissimo in ottica salvezza. Tanti rimpianti invece per l’Olimpia che manca l’appuntamento con il bottino pieno ma comunque conquista una vittoria che mancava ormai da tre turni mettendosi così alle spalle un periodo di crisi che sembrava interminabile. Olimpia che dunque chiude vittoriosa l’ultimo turno dell’anno tra le mura amiche e tornerà ora in campo sabato a Catania – poi dopo ci saranno in sequenza la sosta natalizia e i due turni di riposo obbligato – dove farà visita all’Hub Ambiente in una trasferta che presenterà comunque delle insidie.

Le reazioni
Soddisfatto anche se con un pizzico di amarezza coach Francesco Eliseo che arriva comunque sorridente ai microfoni del post partita. “Oggi la vittoria ci voleva – ha esordito coach Eliseo – tutta la squadra ha stretto i denti in queste settimane di difficoltà e a tratti abbiamo fatto una buona pallavolo e si è visto anche il tanto lavoro in palestra. Anche nel secondo set abbiamo giocato abbastanza bene salvo poi subire un break che è stato poi difficile da recuperare. Nella situazione in cui siamo adesso fa bene a tutti guardare il bicchiere mezzo pieno ma martedì con le ragazze analizzeremo anche cosa non è andato e non mi è affatto piaciuto e cioè la mancanza di continuità, il disordine visto nel quarto set e di conseguenza la mancata conquista dell’intero posto in palio. Detto questo però le cose proposte in settimana, ripeto, le ho viste messe in pratica e questo è ciò che un allenatore vuole. Stiamo però crescendo piano piano e questo è un lato positivo e mi aspettavo di chiuderla prima senza nulla togliere al merito delle avversarie”.

La classifica
LU.VO BARATTOLI ARZANO – 24

FARMACIA SCHULTZE MESSINA – 21

NARCONON MELENDUGNO – 17

VOLLEYRO CASAL DE’ PAZZI ROMA – 16

P2P SIP&T BARONISSI – 15

OLIMPIA SAN SALVATORE TELESINO – 14

UNITED VOLLEY POMEZIA – 13
GIVOVA FIAMMATORRESE – 9

GESAN COM FLY VOLLEY MARSALA – 8

DUO RENT TERRASINI – 7

ZERO5 CASTELLANA GROTTE – 6

HUB AMBIENTE TEAMS CT – 3

CAFFE’TRINCA PALERMO (ritirata)





Print Friendly, PDF & Email