“Una Sera all’Opera”: primo appuntamento dell’Accademia di Santa Sofia

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo
Comunicato Stampa – Monica Carbini, Ufficio Stampa Accademia di Santa Sofia

Con “Una Sera all’Opera” l’Accademia di Santa Sofia torna finalmente a Benevento e al suo pubblico dal vivo, per il primo appuntamento del suo nuovo, ricco e prestigioso calendario, sotto la direzione artistica di Filippo Zigante e Marcella Parziale e con la consulenza scientifica di Marcello Rotili, Massimo Squillante e Aglaia McClintock.

La nuova attesissima Stagione Artistica 2022 procederà orgogliosamente al fianco dell’Università degli Studi del Sannio e del suo rettore Gerardo Canfora. L’Ateneo Sannita da febbraio a giugno, ospiterà nove degli undici appuntamenti in cartellone nel bellissimo Auditorium Sant’Agostino di Benevento e curerà i brevi interventi divulgativi di argomento scientifico-culturale, che precederanno i concerti.

Sabato 19 febbraio dunque, alle ore 19.00 l’Orchestra da Camera Accademia di Santa Sofia nella bella cornice dell’Auditorium Sant’Agostino, presenterà “Una Sera all’Opera”, un tuffo tra alcune delle melodie più celebri e amate del nostro meraviglioso patrimonio operistico, aprendo con Giuseppe Verdi da trascrizione e riduzione del suo allievo Emanuele Muzio, e proseguendo poi con Pietro Mascagni e Gioachino  Rossini: Suite da “Luisa Miller”, Preludio da “La Traviata”, Intermezzo da “Cavalleria Rusticana”, Guglielmo Tell (ouverture), “La Gazza Ladra” (ouverture), “Il Barbiere di Siviglia” (ouverture).

Il concerto sarà preceduto da un’affascinante riflessione sul tema:  Numeri naturali: una chiave per la Musica e per altri misteri a cura di Giacomo Di Tollo e Massimo Squillante.

Gettando le basi per sempre nuove importanti collaborazioni come quest’ultima, straordinaria con l’Università del Sannio, l’Accademia di Santa Sofia in tutti questi mesi cupi, ha continuato a lavorare, pianificare, tessere relazioni, muoversi con iniziative da remoto, concertistiche o editoriali di assoluto rilievo anche internazionale con sodalizi artistici d’eccezione come la tournée in giro per l’Italia con Uto Ughi o il concerto evento alla Reggia di Caserta con la giovane virtuosa, stella internazionale del violino Anna Tifu, cui hanno fatto seguito un CD, pubblicato in collaborazione con il Cidim (Comitato Nazionale Italiano Musica) e con l’autorevole, storica rivista di settore Amadeus che ha dedicato loro la copertina di dicembre 2021, e poi un suggestivo video dedicato a quella fantastica esperienza.

L’Accademia di Santa Sofia con la sua Orchestra da Camera, si conferma ancora una volta vivace punto di riferimento culturale distintivo per il territorio con crescenti riconoscimenti a livello nazionale. Anche quest’anno replicherà i suoi concerti a Napoli al Teatro Diana.  Un nuovo inizio, una ripartenza, dopo mesi di buio, isolamento, paura, silenzio forzato, per ritrovare emozioni, arte, cultura, condivisione, socialità grazie all’entusiasmo, alla lungimiranza, alla caparbietà e al reciproco sostegno tra Accademia di Santa Sofia e Università degli Studi del Sannio: nuovi percorsi e nuove sinergie, per condividere obiettivi, costruire ponti, ampliare gli orizzonti artistici, formativi, culturali, e dunque ricominciare a vivere. “Impazienti di riconquistare il piacere di vivere l’arte, insieme.” Per dirla con le parole di Salvatore Palladino, presidente dell’Accademia. Per l’ingresso a tutti gli eventi, gratuiti e senza prenotazione, è necessario il green pass.

Print Friendly, PDF & Email