Unisannio, dibattito su “Sfide e opportunità per la Generazione Z: restare o partire?”

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo
Comunicato Stampa

Il 29 novembre, dalle ore 14.00, presso la Sala Biblioteca di Palazzo De Simone, si terrà un dibattito a più voci su Sfide e opportunità per la Generazione Z: restare o partire? L’incontro nasce dall’esigenza di iniziare un confronto attivo e partecipativo con le nuove generazioni per capirne motivazioni, ambizioni e aspirazioni alla base delle loro scelte. In particolare la Generazione Z, tra digitalizzazione e sostenibilità, sembra sfuggire a percorsi di vita e professionali conosciuti e strutturati. Soprattutto questa generazione ha il sogno di lasciare i propri territori di origine, in particolare se si tratta del Sud e delle aree interne. Ma è proprio come sembra? L’esodo è ineluttabile? Quali sono le leve che i territori, le imprese, enti e istituzioni possono attivare per rendere attrattivi i nostri territori?

Sono previsti i saluti del Rettore dell’Università del Sannio Gerardo Canfora e del Direttore del Dipartimento DEMM UNISANNIO Gaetano Natullo. Modera Vittoria Marino, delegata alla Terza Missione del DEMM. Discuteranno in rappresentanza di enti e terzo settore: Riccardo Christian Falcone di Libera, nomi e numeri contro le mafie; Michela Modina, ordinario di Management, referente Molise Contamination Lab, Università del Molise; Riccardo Resciniti, ordinario di Management UNISANNIO, Presidente Sostenibilità e Valore E.t.s.

Per le imprese: Tina Brandi, Responsabile HR Group Innovaway; Giovanni Caturano, Innovation and Communication Director Mare Group; Paola Iannone, VP Marketing and Communication All 4 Labels Global Packaging Group. Le conclusione saranno affidate a Vincenzo Formisano, ordinario di Management Università di Cassino, presidente CUEIM Consorzio Universitario di Economia Industriale e Manageriale. 





Print Friendly, PDF & Email