Regionali: Luigi Esposito e Teresa Morone, proposte programmatiche fra sostenibilità e concretezza

postato in: Elezioni 2020 | 0
Condividi articolo

Nota stampa – Teresa Morone e Luigi Esposito (Europa Verde Campania Demos)

Europa Verde Campania, per le regionali 2020 nel collegio beneventano, si affida a Luigi Esposito e Teresa Morone. I due candidati propongono una politica basata su di una visione intellettuale complementare. Luigi Esposito è docente di zootecnia speciale presso la Federico II di Napoli e da sempre si occupa di gestione delle risorse naturali, di sostenibilità e di conservazione della biodiversità. Attualmente è senatore accademico e parte attiva della governance del più grande ateneo del meridione d’Italia. Teresa Morone, é una giovane scrittrice, blogger che lavora nel campo editoriale. Da sempre si impegna attivamente su temi sociali ed è in prima linea contro la violenza sulle donne. Sono tanti i punti del programma politico presentato dai candidati della circoscrizione di Benevento dove risaltano i concetti di sostenibilità, ambiente, biodiversità, inclusione sociale ed educazione alla cultura.

Punti programmatici approvati dalla Federazione dei Verdi e fatti propri da Europa Verde Campania. Un programma politico che nasce dall’ascolto delle problematiche dei cittadini e con la volontà di creare un vero e proprio patto di responsabilità per il futuro della comunità sannita. Dieci punti divisi in quattro macro categorie per illustrare un progetto di sviluppo sostenibile del Sannio, a partire dalla difesa dell’ambiente e dalla valorizzazione del territorio senza dimenticare le istanze sociali e del lavoro.

Una proposta programmatica che si divide in:

– ricerca di tecnologie sostenibili e innovazione in tutti i livelli produttivi
– città e ambiente da vivere in modo smart
– patto tra agricoltura, allevamento e benessere della biodiversità
– turismo sostenibile e valorizzazione del territorio
– mobilità efficiente e compatibile per il territorio
– sviluppo della comunità basato su crescita, inclusione e recupero del disagio
– educazione alla cultura, digitalizzazione
– sport e benessere
– riorganizzazione della sanità territoriale

Print Friendly, PDF & Email