Salubrità dell’aria, arriva dispositivo di monitoraggio

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo

Il rilevatore sarà operativo a breve, si tratta di una centralina mobile che monitorerà l’intero territorio

Arrivano risposte immediate dall’Arpac dopo che il territorio, negli ultimi giorni, si è mobilitato con fermezza per chiedere interventi efficienti ed immediati al fine di risolvere il problema dei miasmi e dei cattivi odori nell’aria. I primi a muovere una azione di protesta erano stati gli attivisti di Legambiente, con Grazia Fasano, presidente del sodalizio della Valle Telesina, che aveva interrogato le istituzioni chiedendo un immediato intervento.

La Fasano aveva inviato una nota conoscitiva e di protesta per la condizione dell’aria ai sindaci di Telese Terme (Pasquale Carofano), Solopaca (Pompilio Forgione), Castelvenere (Mario Scetta) e Guardia Sanframondi (Floriano Panza).

La richiesta di interventi immediati segnalando gli “odori molesti” che investono non solo Telese Terme ma gran parte dell’area valligiana, era finita sulla scrivania anche: del vicesindaco telesino e delegato alle politiche ambientali, Franco Bozzi; del Comandante della Polizia Municipale di Telese Terme, Pasquale Di Mezza; del Comandante dei Carabinieri Forestali, Marino Sasso; della Responsabile della Prevenzione Collettiva di Telese Terme – Asl Benevento, Enrica De I.ucia. Coinvolti nell’azione di protesta i presidenti della Condiretti e della Cia, rispettivamente Gennarino Masiello e Raffaele Amore. Sotto i riflettori dell’opinione pubblica e della stessa Legambiente è finito il sansificio di Solopaca. Quindi era toccato al sindaco di Telese Terme, Pasquale Carofano, denunciare, sulla scia di Legambiente, la situazione.

In ultimo avevano espresso una posizione ufficiale anche i componenti del soggetto civico consiliare telesino Insieme&Oltre. Marilia Alfano, Vincenzo Fuschini e Gianluca Aceto hanno avanzato richiesta di un consiglio comunale aperto per discutere di una situazione che sistematicamente condiziona il territorio della Valle Telesina da ottobre a marzo inoltrato. L’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente della Campania ha già assunto provvedimenti.

Sarà installato un dispositivo che permetterà di accertare e verificare la qualità dell’aria a Telese Terme. Antonia Barricella, dirigente dell’Arpac di Benevento, telefonicamente ha comunicato al primo cittadino della citta termale l’installazione in di una centralina fissa per il rilevamento della qualità dell’aria e, entro la prossima settimana, l’installazione anche di una centralina mobile che resterà sul territorio per il periodo necessario.

articolo di Antonio Caporaso

FONTE ARTICOLO E FOTO: sannioin.blogspot.com (SannioIn – vivere e scoprire la tua provincia e non solo…)





Print Friendly, PDF & Email