Quei ricordi indelebili dell’11 settembre 2001

pubblicato in: Curiosità | 0
Condividi articolo

Chi di noi non ricorda cosa stava facendo in quel momento? Quelle immagini date al tg, indimenticabili e indimenticate, che ci hanno aperto la visuale su delle scene che avrebbero cambiato per sempre la storia e gli eventi. Scene che sembravano irreali, surreali piuttosto. L’11 settembre 2001 il mondo rimase attaccato al teleschermo e non riusciva a staccarsene. Chi si reca a New York e va al Memorial Wall of World Trade Center può leggere i nomi di questi eroi sconosciuti. Una strage infinita, l’inizio di un’epoca in cui tante vittime muoiono ancora per mani terroristiche, una ferita che difficilmente si rimarginerà. Ed erano diciannove i terroristi affiliati ad Al Qaeda, retta dallo sceicco saudita Osama Bin Laden, che dirottarono quattro aerei per usarli come armi contro i due grattacieli del World Trade Center e il Pentagono; solo uno dei quattro velivoli si schiantò al suolo. Il numero delle vittime è oggi calcolato di 2.974, oltre i 6 mila i feriti. Una tragedia che non si è ancora conclusa, la ricerca e l’identificazione delle vittime continua tutt’oggi.

La responsabilità degli attentati venne da subito attribuita ad Al Qaeda, gruppo terroristico di matrice islamica. Sulla testa dello sceicco Bin Laden pesò per dieci anni una taglia da 25 milioni di dollari, come stabilito dall’FBI. Bin Laden attraversò tre amministrazioni americane prima di essere scovato e ucciso in un conflitto a fuoco il primo maggio del 2011 ad Abbottabad, in Pakistan, durante un’operazione segreta ordinata dal presidente statunitense Barack Obama e condotta sul campo dal corpo d’èlite dei Navy Seals. Il suo corpo venne sepolto in mare. Gli attentati dell’11 settembre negli USA hanno segnato un punto di svolta per la storia del mondo. Gli attacchi hanno rivelato il nuovo modo di operare delle organizzazioni islamiche fondamentaliste, inaugurando una nuova fase della guerra al terrorismo oltre a una serie di stragi che successivamente hanno colpito altre zone del mondo. L’area dove sorgevano le Torri Gemelle, cosiddetta Ground Zero, è diventata negli anni un luogo di pellegrinaggio e di memoria.

VN:F [1.9.16_1159]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Print Friendly