Accadde oggi: 20 aprile 1964, arriva il primo barattolo di Nutella

postato in: Accadde oggi | 0
Condividi articolo

Inizialmente, nacque come dolce dei poveri nel bel mezzo dei favolosi anni Sessanta, ma passò poco tempo e il mondo si accorse di non potere più farne a meno, scatenando un fenomeno sociale che non ha mai subito declino né una fase di crisi. La Nutella divenne da subito eccellenza del made in Italy, esaltata da poveri e ricchi, persone comuni e star, cinema e televisione. Tutto ebbe inizio in una pasticceria di via Rattazzi, ad Alba, durante la Seconda guerra mondiale. Fu qui che l’imprenditore cuneese Pietro Ferrero allestì un laboratorio dolciario in cui sperimentò ricette innovative per l’epoca. La pesante tassazione sull’importazione dei semi di cacao lo costrinse a cercare un ingrediente da associare al cacao, facilmente reperibile e dal costo contenuto. Ecco che ebbe l’intuizione di utilizzare le nocciole, un prodotto tipico delle Langhe, dalle quali riuscì a ricavare una crema che commercializzò con il nome di Giandujot, in omaggio alla nota maschera del carnevale piemontese. Fu venduta in blocchi da taglio, avvolti in carta stagnola, e la speciale pasta incontrò da subito il favore della clientela, specie dei meno abbienti che per il suo valore energetico la reputarono una colazione efficace per affrontare la giornata lavorativa. Il Giandujot divenne talmente popolare e le richieste sempre più crescenti che Ferrero fu spinto ad abbandonare la semplice dimensione artigianale, dando vita nel 1946 a una vera e propria azienda, quella che ancora oggi conosciamo.

Nel 1951 la ricetta originaria fu trasformata nella Supercrema, venduta in grandi barattoli. Dodici anni più tardi fu rivista la formula e nacque quel gusto inconfondibile e unico. Partendo dall’elemento cardine, la nocciola, fu presa la traduzione inglese nut e la si unì con il suffisso -ella, che dava l’idea di una crema densa e vellutata, da gustare spalmata su una fetta di pane. Quest’ultima immagine venne integrata nel logo sotto la scritta nutella, con la caratteristica “n” di colore nero e il resto della parola scritta in rosso. Inizialmente il prodotto fu confezionato nei famosi bicchieri Kristal, e uscì dalla fabbrica di Alba il 20 aprile 1964, per conquistare prima il mercato tedesco e poi quello degli Stati Uniti. Negli anni successivi, la Nutella si confermò come fenomeno di costume, entrando a pieno titolo nel dizionario italiano e nella forma parlata come sinonimo di crema di cioccolato. Dotata come la Coca-Cola di un ingrediente segreto, la Nutella è il prodotto di punta della filiera di prodotti Ferrero, di cui rappresenta il 15 per cento delle vendite in tutto il mondo.

Print Friendly, PDF & Email