Giulia Abbate: “Con acqua del Sannio addio Alto Calore”

postato in: Elezioni 2020 | 0
Condividi articolo
Comunicato Stampa – Ufficio Stampa Giulia Abbate, Candidata alle Elezioni Regionali della Campania 2020

Ecco come il progetto della diga cambierà la nostra storia

Con l’approvazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica delle opere per l’utilizzo potabile e irriguo delle acque dell’invaso della diga di Campolattaro, la Giunta Regionale della Campania – guidata dal governatore Vincenzo De Luca – ha posto le basi per una rivoluzione nella gestione delle acque che cambierà per sempre la vita economica e sociale del Sannio. Un progetto da circa 480 milioni di euro che prevede le opere di derivazione per usare finalmente – dopo 40 anni – i 100 milioni di metri cubi d’acqua imprigionati dalla barriera sul fiume Tammaro.

Oltre all’uso irriguo, di cui si è discusso maggiormente, mi preme sottolineare una notizia per l’acqua potabile che è quasi passata sotto silenzio, ma che è invece di enorme importanza. Le opere prevedono di servire, con apposite condotte e un potabilizzatore, una popolazione di 500 mila persone, con una portata giornaliera di 2.800 litri al secondo. Ciò significa risolvere per sempre il problema dei rubinetti a secco, che interessa aree sempre più vaste della provincia di Benevento, con zone che da oltre 20 anni soffrono razionamenti idrici notturni e ora anche diurni, come il Medio Calore e le Colline Beneventane.

Nel progetto è specificato che l’acqua sarà utilizzata “con priorità per il Sannio”. Il mio impegno sarà di battagliare in Consiglio Regionale per accelerare al massimo la realizzazione delle opere e per vigilare sul Sannio in testa nell’uso della sua acqua. In questo modo si potrà tagliare la dipendenza idrica dal Biferno e dall’Irpinia. Questo dovrà tradursi nella fine della gestione da parte di Alto Calore Servizi e il passaggio ad un nuovo gestore sannita, da individuare con l’ampia condivisione degli Enti locali. Nessuna guerra di territorio, anzi: mai più rubinetti a secco nel Sannio e più acqua per l’Irpinia.

Giulia Abbate, candidata alle elezioni regionali per la lista Fare Democratico – Popolari





Print Friendly, PDF & Email