A Pontelatone si celebrano due grandi vitigni autoctoni casertani

postato in: Notizie dalla Campania | 0
Condividi articolo
Comunicato Stampa – Miriade & Partners srl

Tre giorni di degustazioni, iniziative, visite in cantina e spettacoli in un programma dedicato a due grandi vitigni autoctoni casertani. L’8, il 9 e il 10 luglio a Pontelatone (Caserta) si terrà il Casavecchia & Pallagrello Wine Festival, evento promosso da La Strada del Vino e dalla Pro loco di Pontelatone, con la partecipazione dell’AIS – Associazione Italiana Sommelier – e con il coordinamento di Francesco Scaramuzzo, che prosegue il percorso cominciato con le tre edizioni del Casavecchia Wine Festival. Oggi un passo importante viene segnato con l’ampliamento delle denominazioni, dedicando il festival a due delle denominazioni più importanti del territorio casertano: Pallagrello e Casavecchia e darà ampio spazio alle realtà vitivinicole iscritte alle strade del vino, le cui attività insistono nel territorio della doc “Casavecchia doc di Pontelatone”.

L’evento avrà una formula itinerante nel centro storico di Pontelatone, con laboratori, seminari, spettacoli musicali di jazz e blues e mostre che si susseguiranno nei tre giorni della manifestazione a Palazzo Galpiati, dove saranno esposte opere di artisti campani. Naturalmente protagonista sarà il vino e le cantine, in numero crescente rispetto alle ultime edizioni, ma anche il food, con una cucina selezionata rigorosamente a base di prodotti del territorio. Tra le novità in programma, i tour guidati in cantina in programma domenica 10 luglio, che si svolgeranno seguendo due percorsi: uno dedicato alle cantine di Caiazzo, Ruviano e Castel Campagnano, e l’altro alle realtà aziendali di Pontelatone, Formicola, Liberi e Castel di Sasso.

“Riprendiamo con entusiasmo da dove eravamo rimasti con il Casavecchia Wine Festival – afferma il coordinatore Francesco Scaramuzzo – per proseguire il lavoro iniziato con Peppe Santagata e Nicola Sorbo con cui ideammo l’evento. Oggi da lì ricomincerò con un nuovo gruppo con l’obiettivo comune di valorizzare un territorio che ha enormi potenzialità, aggiungendo attraverso questo festival tasselli importanti ad un percorso più grande di valorizzazione che tante realtà stanno portando avanti, in primis le cantine. Attraverso questo evento, creiamo un’occasione di incontro tra operatori del settore vitivinicolo, agroalimentare e turistico, sviluppando sinergie di promozione e commercializzazione. È necessario realizzare un’offerta turistico-enogastronomica che utilizzi solo ed esclusivamente risorse locali, al fine di accrescere i flussi turistici legati all’enogastronomia come volano di crescita delle attività economiche, direttamente e indirettamente collegate al turismo e promuovere la fruizione turistica delle altre risorse territoriali”.

Una realtà da scoprire, quella del Casavecchia e del Pallagrello, che certamente potrà trovare una sua importante espressione attraverso il Casavecchia & Pallagrello Wine Festival, in programma a Pontelatone dall’8 al 10 luglio. A breve l’ufficializzazione del programma.





Print Friendly, PDF & Email