Green fantasy: terzo appuntamento per la Stagione 2022 dell’OFB

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo
Comunicato Stampa – Ufficio Stampa | Orchestra Filarmonica di Benevento

Concerto quantomai unico ed insolito quello che avverà dom 15 maggio 2022 alle ore 20.00 presso l’Auditorium Tanga della Spina Verde di Benevento con replica mer 18 maggio 2022 alle ore 20.45 presso la Sala Verdi di Milano: Green fantasy nasce da una idea della prestigiosa Fondazione “La Società dei Concerti di Milano che ha scelto di ospitare nel proprio ben noto ed ambìto cartellone l’Orchestra Filarmonica di Benevento. Con uno sguardo attento alla sostenibilità ambientale, l’autorevole realtà del capoluogo lombardo ha commissionato al compositore Piergiorgio Ratti una composizione – il cui nome, tra l’altro, dà il titolo all’evento stesso – da eseguire in prima assoluta (per 7 piante soliste, sassofono e orchestra). L’idea, patrocinata dal Ministero della Transizione Ecologica, dall’Ente regionale lombardo per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste e da Forestami, nasce dalla volontà di sensibilizzare ed educare il pubblico al rispetto del patrimonio naturale del nostro pianeta attraverso l’arte, tenendo presente gli obiettivi definiti dall’ONU nell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile.

Protagoniste assolute sono le piante poste sul palco tra i professori d’orchestra che diventano a tutti gli effetti musiciste soliste del concerto, facendo emergere sonorità inusuali e uniche. A rendere unica l’esperienza è il coordinamento tra diversi aspetti, stimolazioni luminose, ambientali e sonore, durante la performance, per cui ogni esecuzione è un’opera unica e irripetibile, mai uguale. In un contrappunto live nel quale la tecnologia e le recenti scoperte dimostrano l’intima connessione tra gli esseri umani e il mondo vegetale, non resterà più alcun dubbio circa la responsabilità delle azioni dell’uomo nei confronti della natura.

Green Fantasy diventa quindi manifesto culturale della transizione ecologica attraverso la creatività di Piergiorgio Ratti, il virtuosismo del sassofonista Jacopo Taddei impegnato come solista anche nell’esecuzione del concerto per sax contralto ed archi in mi bemolle maggiore op. 109 di A. Glazunov, e l’esperienza del direttore svizzero-belga Matthieu Mantanus alla guida dell’Orchestra Filarmonica di Benevento, i cui musicisti, oltre alle già succitate pagine di più recente e contemporanea fattura affronteranno un capisaldo tout court del repertorio orchestrale: la Sinfonia n. 40 in sol minore K550 di W. A. Mozart.

Va ricordato che l’ottava Stagione dell’OFB porta la firma della pianista Beatrice Rana, direttore artistico, ed è realizzata con il contributo del Ministero dellaCultura e della Regione Campania, con il patrocinio morale del Comune e della Provincia di Benevento ed in partnership con l’Università degli Studi del Sannio.

I biglietti, per quanto concerne la data di dom 15 maggio, sono acquistabili al sito www.ofbn.it o presso il Café Le Trou (corso Garibaldi – Benevento) al costo di 20€ (biglietto intero), 15€ (ridotto studenti), 10€ (ridotto bambini 6-13 anni). Per mer 18 maggio si rimanda invece al sito della Fond. Società dei Concerti: www.soconcerti.it





Print Friendly, PDF & Email