Ponte, gruppo consiliare di minoranza: “A proposito del campetto adiacente il Plesso Scolastico”

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo
Comunicato Stampa – Ufficio Stampa gruppo consiliare “Ponte futuro”

Così i consiglieri di minoranza del gruppo consiliare “Ponte Futuro” Achille Antonaci, Domenico Scrocco e Pietro Stefanucci: “Analizziamo oggi la situazione di un altro luogo sportivo, ormai cancellato, quello del campetto adiacente all’edificio scolastico. Lo hanno completamente distrutto, abbattuto le recinzioni e eliminato un impianto che non solo era a servizio della collettività, ma anche dei nostri ragazzi che frequentano il Plesso Scolastico. Tutto questo per creare, senza alcuna esigenza di mondo e senza alcuna urgenza, un parcheggio“.

Abbiamo immortalato – continua la nota stampa – il luogo in questi primi giorni di scuola. Lo hanno distrutto per permettere a sole due auto di sostare. Infatti a tanto ammonta la massima presenza di vetture nella mattinata. Tutto questo considerando il fatto che le auto avrebbero potuto parcheggiare anche lungo la strada che costeggia la scuola, senza essere di intralcio a nessuno.

Abbiamo serie difficoltà a – conclude la nota stampa – comprendere le decisioni della maggioranza. Hanno un modo di fare talmente “distruttivo” che ci lasciano costantemente sorpresi. Sono capaci di inventarsene sempre di nuove per sconvolgere non solo noi ma tutti i cittadini pontesi. Anche con quest’ultima decisione non hanno fatto niente altro che provocare il malessere nella collettività. Fusco e la sua squadra non comprende che queste scelte impopolari non fanno altro che generare rabbia. Se quando hanno vinto rappresentavano la minoranza dei cittadini, ora i sostenitori si stanno dileguando. Ma oltre alle considerazioni politiche ci sono da fare quelle amministrative: hanno distrutto un bene pubblico senza avere le relative autorizzazioni dall’Ufficio Tecnico Comunale. Vorremo capire chi ha dato il via libera all’impresa di andare lì un bel giorno e radere al suolo il campetto. Di questo siamo ulteriormente basiti. Un pressapochismo ed una incompetenza che è disarmante“.

Print Friendly, PDF & Email