Sant’Agata, costituito il movimento “Cessate il fuoco”

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo
Riceviamo e pubblichiamo Movimento “Cessate il fuoco”

Buone notizie dalla Regione Campania per l’approvazione di un finanziamento per l’acquisizione un mezzo antincendio destinato alla Comunità Montana del Taburno. Visti i tempi tecnici, sicuramente non sarà disponibile per questa stagione ma è comunque un piccolo passo verso un agire per il bene comune.

Dopo l’incontro di Novembre con l’Osservatorio dell’Appennino Meridionale e la Comunità Montana del Taburno, durante il quale è emersa la possibilità di formare una squadra AIB (antincendio boschivo) sul territorio, a garantire un tempestivo intervento per lo spegnimento degli incendi, noi come “Movimento” ci siamo impegnati a trovare nuovi alleati, come l’Associazione “Italia Nostra” che ha dato piena disponibilità per la lotta attiva agli incendi nell’interesse di salvaguardare i beni culturali.

Ci siamo, inoltre, rivolti alla Vicesindaco del Comune di Sant’Agata de’ Goti che, resosi conto della scarsa informazione tra gli enti, su quella che è il processo di lotta e contrasto agli incendi si è attivata subito a coinvolgere il sindaco e la protezione civile locale, per informarsi su quelle che sono le possibilità del Comune di intervenire attivamente .

Pertanto con una nota del 19 aprile abbiamo chiesto al Sindaco di Sant’Agata di indire un tavolo tecnico tra tutti gli enti preposti e competenti, per un’adeguata informazione e formazione sulla programmazione della lotta attiva antincendio, al fine di creare una squadra di volontari AIB presso la protezione civile e la comunità montana del Taburno. Purtroppo alla data odierna non ci sono ancora riscontri sull’organizzazione del tavolo, ma abbiamo ancora fiducia nell’interesse mostrato dal Comune di farlo.

Noi siamo sempre attivi a promuovere, sostenere e sollecitare chiunque possa contribuire alla lotta attiva contro gli incendi e alla salvaguardia del territorio.

Purtroppo la stagione degli incendi è già iniziata, la siccità che riscontriamo già ad inizio estate impone di prendere le dovute misure preventive e di controllo del territorio al più presto, senza ulteriori indugi. I vasti incendi di questi giorni in Calabria ed altrove sono un allarmante avviso.

Rivolgiamo quindi un invito a tutti di adottare comportamenti coscienti e responsabili nelle campagne e nei boschi. Preghiamo i proprietari terrieri confinanti con le aree a rischio d’incendio di tenere puliti i confini da necromassa che potrebbe alimentare il propagarsi del fuoco.

Infine, sollecitiamo il Sindaco di Sant’Agata nel concretizzare al più presto il tavolo tecnico per dare avvio alle attività di informazione e formazione per gli addetti ai lavori.





Print Friendly, PDF & Email